Spirotetrammato Principi attivi >> Insetticidi

Insetticida per la difesa di melo, pero, pesco, nettarino, albicocco, susino, ciliegio, agrumi (arancio, limone, limette, mandarino e clementino, pompelmo, bergamotto, cedro, arancio amaro, chinotto), vite, lattughe e altre insalate comprese le brassicacee, fagiolo, fagiolino, pisello, melone, cocomero, cetriolo, zucchino, pomodoro, melanzana, peperone, cavoli a testa.
Spettro d'azione
Insetticida ad azione sistemica attivo nei confronti degli afidi dei fruttiferi e degli ortaggi, aleurodidi, cocciniglie dei fruttiferi e della vite, psilla del pero.
Come agisce
Insetticida ad azione sistemica.
Formulazioni
  • Sospensione concentrata
Modalità di impiego
Modalità e dosi di impiego rifeerite a prodotti al 4,53% di s.a. (48 g/l), sotto forma di sospensione concentrata.
  • Melo, pero.
    Intervenire a partire dalla post-fioritura contro: afidi (Dysaphis plantaginea, Aphis pomi, Aphis gossypii) alla comparsa dei primi individui alla dose di 250 ml/hl (2,5-3,75 l/ha); eriosoma (Eriosoma lanigerum) alla comparsa dei primi individui alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha); cocciniglie (Quadraspidiotus perniciosus) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha); psilla del pero (Cacopsylla pyri) effettuando l’applicazione con la prevalente presenza di “uova gialle” della seconda generazione, alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Pesco, nettarino, albicocco, susino, ciliegio.
    Intervenire a partire dalla scamiciatura contro: afidi (Myzus persicae, Myzus varians, Hyalopterus amygdali) alla comparsa dei primi individui alla dose di 250 ml/hl (2,5-3,75 l/ha); cocciniglie (Quadraspidiotus perniciosus, Diaspis pentagona) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha). In caso di necessità ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Agrumi (arancio, limone, limette, mandarino e clementino, pompelmo, bergamotto, cedro, arancio amaro, chinotto).
    Intervenire a partire dall’allegagione contro: afidi (Aphis gossypii, Aphis spiraecola, Toxoptera aurantii) alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (2,5-3,75 l/ha); cocciniglie (Planococcus citri, Aonidiella aurantii, Ceroplastes ruscii, Saissetia oleae) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 200 ml/hl (3-4,5 l/ha); aleurodidi (Aleurothrixus floccosus) intervenire alla comparsa dell’infestazione alla dose di 200 ml/hl (4,5 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Vite da tavola e da vino.
    Intervenire a partire da fine fioritura contro: cocciniglia (Planococcus ficus) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 150-200 ml/hl (1,5 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Pomodoro, peperone, melanzana (colture in serra).
    Contro afidi (Myzus persicae, Aphis gossypii) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25-2,5 l/ha). In caso di necessità ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5-3 l/ha). Ripetere l’applicazione dopo 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Pomodoro, peperone, melanzana (colture in pieno campo).
    Contro afidi (Myzus persicae, Aphis gossypii) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Cetriolo (coltura in serra).
    Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25-2,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5-3 l/ha). Ripetere il trattamento dopo 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Cetriolo (coltura in pieno campo).
    Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 7-14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Zucchino (coltura in serra).
    Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha). Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5 l/ha). Ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Zucchino (coltura in pieno campo).
    Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 7-14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Melone, cocomero (colture in pieno campo).
    Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione dopo 7-14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Melone (coltura in serra).
    Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha). Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5 l/ha). Ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Fagiolo, fagiolino, pisello (colture in serra).
    Contro afidi (Aphis fabae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25-2,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere il trattamento dopo 14 giorni. Contro aleurodidi (Trialeurodes vaporariorum, Bemisia tabaci) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5-3 l/ha). Ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Cavoli (cavoli a testa).
    Contro afidi (Myzus persicae, Brevicoryne brassicae) e mosca bianca (Aleyrodes proletella) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165-200 ml/hl (1,25-1,5 l/ha). Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
  • Lattughe e altre insalate, comprese le brassicacee (colture in pieno campo e in serra).
    Contro afidi (Myzus persicae, Nasonovia ribisnigri) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165-200 ml/hl (1,25-1,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. 
Le concentrazioni sono calcolate per irroratrici a volume normale, utilizzando le quantità d’acqua indicate nella seguente tabella:
 
Coltura  Acqua (l/ha)
Melo, pero, pesco, nettarino, susino, albicocco, ciliegio 1000-1500
Agrumi 1500-2250
Vite da tavola e da vino 750-1000
Pomodoro, melanzana, peperone, cetriolo, fagiolo, fagiolino, pisello (serra) 750-1500
Pomodoro, melanzana, peperone, cetriolo (colture in pieno campo) 750 
Zucchino (pieno campo e serra) 750 
Melone (pieno campo e serra), cocomero (pieno campo) 750 
Cavoli 750 
Lattughe e altre insalate comprese le brassicacee (pieno campo e serra) 750

Avvertenze agronomiche
Dato l’ampio numero e la continua introduzione di nuove varietà di colture orticole, si consiglia di effettuare saggi preliminari di selettività su alcune piante prima di trattare l’intera coltura.

Spirotetrammato e i suoi 4 metaboliti BYI08330-enolo, BYI08330-chetoidrossilico, BYI08330-monoidrossilico e BYI08330 enol-glucoside, espressi in spirotetrammato.
(R) = La definizione di residui è diversa per le seguenti combinazioni di antiparassitari e numeri di codice: Spirotetrammato — codice 1000000 eccetto 1040000: spirotetrammato e il suo metabolita BYI08330-enol espressi in spirotetrammato»
Coltura LMR
Actinidia (kiwi) 0.3
Aglio 0.1
Albicocco 3
Arancio 1
Asparago 0.1
Avena 0.1
Barbabietola da zucchero 0.1
Carciofo 1
Castagno 0.5
Cavoletto di Bruxelles 0.3
Cavolfiore 1
Cavoli 2
Cetriolo 0.2
Ciliegio 3
Cipolla 0.4
Cocomero (anguria) 0.2
Colza 0.1
Fagiolino 1.5
Fagiolo 1.5
Fico 0.1
Fragola 0.4
Frumento 0.1
Girasole 0.1
Lampone 0.1
Lenticchia 1.5
Limone 1
Mais 0.1
Mandarino 1
Mandorlo 0.5
Melanzana 2
Melo 1
Melograno 0.5
Melone 0.2
Mirtillo 0.1
Nespolo 1
Nocciolo 0.5
Noce 0.5
Olivo 4
Orzo 0.1
Patata 0.8
Peperone 2
Pero 1
Pesco 3
Pisello 1.5
Pistacchio 0.5
Pomodoro 2
Pompelmo 1
Porro 0.1
Ribes 0.1
Riso 0.1
Scalogno 0.4
Sedano 4
Segale 0.1
Soia 4
Sorgo 0.1
Spinacio 7
Susino 3
Vite 2
Zucca 0.2
Zucchino 0.2
Coltura Carenza (gg)
Albicocco 21
Carciofo 7
Cetriolo 3
Ciliegio 21
Cipolla 7
Cocomero (anguria) 3
Fagiolino 7
Fagiolo 7
Melanzana 3
Melo 21
Melograno 14
Melone 3
Peperone 3
Pero 21
Pesco 21
Pisello 7
Pomodoro 3
Scalogno 7
Susino 21
Vite 14
Zucchino 3